Avviso importante: tutti i testi di questo sito web sono stati tradotti da diverse lingue. Ci scusiamo per la loro qualità, potrebbe essere di qualità inferiore al solito. Saluti, l'Amministrazione del sito. E-mail: [email protected]

Dove impostare le variabili d’ambiente in Mac OS X

Alla riga di comando, le variabili ambientali sono definite per la shell corrente e vengono ereditate da qualsiasi comando o processo in esecuzione. Possono determinare qualsiasi cosa, dalla shell di default, il PATH, la home directory degli utenti, al tipo di emulazione terminale, alla directory di lavoro corrente, dove si trova un file di cronologia, le impostazioni di lingua e localizzazione e andando oltre a includere le variabili di shell, che includono tutto dalle personalizzazioni al prompt di bash, all’output di colori ls e alle modifiche all’aspetto del terminale, agli alias e molto altro.

Vediamo come elencare le variabili di ambiente e di shell e come impostare e aggiungere nuove variabili di ambiente sulla riga di comando di Mac OS X.

Visualizzazione dell’ambiente corrente e variabili della shell in Mac OS X

Per ottenere rapidamente un elenco di variabili ambientali, è possibile utilizzare il seguente comando:

printenv

Se vuoi vedere una lista completa di variabili di shell, può essere emesso anche il comando ‘set’:

impostato

L’output di questi comandi può essere lungo, quindi potreste desiderare di canalizzare l’output attraverso un numero minore o maggiore di comandi.

Impostazione delle variabili ambientali nella riga di comando di Mac OS X.

Poiché il Mac usa automaticamente la bash shell, puoi impostare le variabili ambientali nelle directory utente .bash_profile, per un account utente attivo il percorso di quel file si trova in:

~ / .bash_profile

Se hai cambiato la shell o non sei sicuro di quale shell stai usando, puoi sempre controllare emettendo il comando echo $ SHELL, che mostrerà quale shell è in uso. Supponiamo che tu stia ancora utilizzando la shell bash predefinita di OS X, quindi aggiungeremo nuove variabili di ambiente modificando .bash_profile con nano – puoi utilizzare vi, emacs o un altro editor di testo se lo desideri, ma copriremo il nano per la sua semplicità.

Inizia aprendo .bash_profile all’interno dell’editor di testo nano:

nano .bash_profile

Puoi aggiungere variabili ambientali e variabili di shell su nuove linee, se ci sono già dati nel file .bash_profile, assicurati di aggiungere nuove variabili a una nuova riga vuota usando i tasti freccia e il tasto di ritorno secondo necessità.

Facciamo un esempio e diciamo che imposterai le variabili ambientali JAVA_HOME e JRE_HOME all’interno di .bash_profile aggiungendo quanto segue alle nuove righe del file:

export JAVA_HOME = $ (/ usr / libexec / java_home)
export JRE_HOME = $ (/ usr / libexec / java_home)

Supponendo che ora abbiamo finito, salviamo le modifiche apportate a .bash_profile premendo Control + o (che è una o come in lontra), quindi esci da nano premendo Control + X

Imposta le variabili di ambiente in Mac OS X inserendole in bash_profile

Le modifiche e le aggiunte apportate alle variabili ambientali richiederanno il riavvio della shell o la generazione di una nuova shell.

Impostazione delle variabili ambientali temporanee in OS X

Vale la pena ricordare che è possibile anche impostare variabili ambientali temporanee in bash usando il comando ‘export’ da solo, anche se queste rimarranno solo fino a quando la shell bash corrente rimane attiva. Ad esempio, se si desidera aggiungere un percorso temporaneo a ~ / bin /, è possibile utilizzare il seguente comando:

export PATH = $ PATH: ~ / bin

Ancora, il comando ‘export’ eseguito da solo e non contenuto in .bash_profile sarà solo un’impostazione temporanea e la variabile ambientale non verrà mantenuta a meno che non la aggiungiate a .bash_profile.

Se in effetti stai cercando di aggiungere un nuovo PATH per l’utilizzo, dovresti quasi certamente aggiungerlo a .bash_profile posizionando il comando di esportazione appropriato nel file.

Andando oltre la shell bash, se hai cambiato la shell predefinita della tua app Terminal da bash a tcsh, zsh, sh, ksh, fish o una qualsiasi altra shell alternativa, devi semplicemente modificare il profilo appropriato o il file rc per quella shell specifica (.tschrc, .cshrc, .profile, ecc.).

Like this post? Please share to your friends: