Avviso importante: tutti i testi di questo sito web sono stati tradotti da diverse lingue. Ci scusiamo per la loro qualità, potrebbe essere di qualità inferiore al solito. Saluti, l'Amministrazione del sito. E-mail: [email protected]

Come eseguire il backup di un iPhone su disco rigido esterno con Mac OS X.

Per quelli di noi con modelli di iPhone e iPad di dimensioni più grandi, il backup del dispositivo a livello locale può essere un onere per lo spazio limitato su disco. Una soluzione semplice a questo dilemma di archiviazione è il backup di un iPhone, iPad o iPod touch su un disco rigido esterno, dove lo spazio su disco è spesso più abbondante. Ti spiegheremo come ottenere questa configurazione in Mac OS X, in modo che qualsiasi backup creato localmente da iTunes vada su un disco esterno anziché sull’unità interna, contribuendo così a preservare lo spazio su disco locale e a scaricare i requisiti di archiviazione.

Per poter ottenere con successo il backup di iTunes dei dispositivi iOS per il backup e l’archiviazione automatici su un’unità esterna, è necessaria una conoscenza approfondita della riga di comando e delle strutture di directory, poiché utilizzeremo collegamenti simbolici per ottenere questo risultato. A parte questo, avrai bisogno del solito per fare un backup generico per iPhone o iPad con iTunes, incluso un cavo USB per il dispositivo iOS, e ovviamente un disco rigido esterno con abbastanza spazio disponibile per mantenere i backup. Io personalmente utilizzo lo stesso disco rigido per Time Machine e per la memorizzazione dei file e ho creato una sottocartella nella parte di archiviazione dei file per i backup iOS, ma puoi utilizzare un’unità separata, un’unità dedicata, una partizione o qualsiasi altra cosa che funzioni per te. Se non lo hai già fatto, assicurati di configurare Time Machine e completare un backup del Mac prima di iniziare.

Come eseguire il backup di iPhone e iPad su un disco rigido esterno con Mac OS X.

Funziona allo stesso modo con tutte le versioni di Mac OS X, tutti i tipi di dispositivi iOS con versioni di iOS e tutte le versioni di iTunes, poiché la posizione dei file di backup iOS è rimasta la stessa sul Mac. Tecnicamente puoi farlo anche con un volume di rete, ma qui ci stiamo concentrando su un disco rigido esterno tradizionale.

  1. Esci da iTunes se non lo hai già fatto
  2. Collega il disco rigido esterno al Mac se non lo hai già fatto, quindi crea una nuova cartella sull’unità (o partizione) da dedicare ai backup di iTunes. In questo esempio, stiamo creando una cartella per archiviare i backup chiamati “iTunesExternalBackupSymLink” in modo che lo scopo rimanga ovvio
  3. Apri una nuova finestra del Finder, quindi premi Comando + Maiusc + G e inserisci il seguente percorso:
  4. ~ / Libreria / Supporto applicazione / MobileSync /

  5. Individua la cartella in questa directory denominata “Backup” e copiala nella cartella appena creata sul disco esterno (in questo esempio, la cartella chiamata “iTunesExternalBackupSymLink”)
  6. Torna nella posizione originale della cartella Backup (in ~ / Libreria / Application Support / MobileSync /), rinomina “Backup” in “Backup-Old”, o semplicemente cancellala – esegui questa operazione solo dopo aver copiato questa cartella all’esterno guidare
  7. Ora avvia l’applicazione “Terminale”, che si trova in / Applicazioni / Utility / e digita il seguente comando, cambiando i nomi della tua unità esterna e della cartella come appropriato, quindi premi il tasto Invio:
  8. ln -s / Volumes / FileStorage / iTunesExternalBackupSymLink / Backup / ~ / Libreria / Applicazione \ Supporto / MobileSync
    In questo esempio, il disco rigido esterno è denominato “FileStorage” e la cartella di backup di iTunes su quel volume è “iTunesExternalBackupSymLink”, quindi regolale come necessario per la tua situazione
    Crea un link simbolico per il backup dell'iPhone sul disco rigido esterno

  9. Esci da Terminal, quindi conferma che il collegamento simbolico è stato creato tornando a “~ / Libreria / Supporto applicazioni / MobileSync /” nel Finder, la cartella “Backup” ora dovrebbe essere un file generico con una freccia su di esso, a indicare che ora c’è un collegamento diretto tra quel “Backup” e la posizione specificata sul disco rigido esterno
  10. Verificare che il link simbolico di backup iphone esista su un'unità esterna

  11. Apri iTunes e collega iPhone, iPad o iPod touch al computer come al solito, seleziona il dispositivo in iTunes, seleziona “Questo computer” come posizione di backup (facoltativamente crittografando il backup), quindi scegli “Esegui il backup adesso” per iniziare il dispositivo esegue il backup sull’unità esterna
  12. Esegui il backup dell'iPhone sul disco rigido esterno da iTunes

  13. Quando il backup è completato in iTunes, ricontrolla tutto in ordine andando alla cartella sull’unità esterna e confermando che c’è una cartella “Backup” contenente una sottodirectory esadecimale con nome – questo è il backup fatto da iTunes del dispositivo
  14. Conferma che il backup di iPhone da iTunes è stato effettuato sul disco rigido esterno

Questo è tutto ciò che c’è da fare. Finché il disco rigido esterno è collegato al Mac, iTunes eseguirà il backup su quel volume di archiviazione esterno anziché sul disco rigido interno. Il backup fallirà se il disco rigido esterno non è collegato al Mac. Allo stesso modo, il ripristino di un dispositivo iOS da un backup locale sarà impossibile se il disco rigido esterno non è collegato al Mac.

Questo offre un ottimo modo per risparmiare spazio su disco locale e scaricare i backup iOS fatti in iTunes su un altro disco rigido. Dovresti comunque continuare a eseguire il backup su iCloud, poiché disporre di backup duali offre un livello di ridondanza che è sempre apprezzato se qualcosa dovesse andare storto.

Se sei interessato ad archiviare i backup su volumi esterni, potresti anche essere interessato a spostare una libreria di iTunes su un disco rigido esterno, dal momento che può ulteriormente scaricare i supporti e liberare spazio su disco locale.

Creazione di backup esterni di iTunes interamente con la riga di comando

Gli utenti esperti possono anche eseguire l’intero processo di creazione, copia e collegamento della directory dalla riga di comando, se lo si desidera. La sintassi generale per quel processo sarà simile alla seguente:

mkdir / Volumes / ExternalFileStorage / iTunesDeviceBackups /

cp ~ / Libreria / Applicazione \ Supporto / MobileSync / Backup / Volumi / ExternalFileStorage / iTunesDeviceBackups /

cd ~ / Library / Application \ Support / MobileSync /

rm -r Backup /

ln -s / Volumes / ExternalFileStorage / iTunesDeviceBackups / Backup / ~ / Libreria / Applicazione \ Supporto / MobileSync /

Una volta creato il collegamento simbolico, apri iTunes e avvia il backup come al solito.

Per quello che vale, ci sono modi sciatti e meno tecnici per fare questo, principalmente copiare manualmente i file di backup di iOS da un’unità interna a un’unità esterna, quindi rimuoverli dall’unità interna e copiarli dall’unità esterna indietro all’unità interna quando necessario, ma è davvero una seccatura e, data la validità del processo di collegamento simbolico, non è necessario.

Like this post? Please share to your friends: