Avviso importante: tutti i testi di questo sito web sono stati tradotti da diverse lingue. Ci scusiamo per la loro qualità, potrebbe essere di qualità inferiore al solito. Saluti, l'Amministrazione del sito. E-mail: [email protected]

6 passaggi per preparare un Mac per l’aggiornamento di OS X El Capitan

Gli utenti Mac hanno la possibilità di aggiornare a OS X El Capitan 10.11 come download gratuito, ma prima di saltare nel processo di installazione per aggiornare il Mac all’ultima versione di OS X, è una buona idea eseguire alcuni preparativi di base.

1: Dovresti installare OS X El Capitan? Che ne dici di aspettare OS X 10.11.1?

Questa è una domanda completamente valida; dovresti preoccuparti di aggiornare OS X a El Capitan? E che ne dici di aspettare il primo rilascio di punti? La risposta a questo probabilmente dipende da una varietà di fattori, tra cui quale versione di OS X è attualmente sul Mac.

Se al momento esegui OS X Yosemite, l’aggiornamento a OS X EL Capitan è probabilmente una buona idea, allo stesso modo in cui l’aggiornamento da OS X Lion a OS X Mountain Lion era una buona idea e offriva miglioramenti. OS X El Captain è un aggiornamento di sistema revisionale, il che significa che mira a migliorare l’esperienza del sistema operativo piuttosto che aggiungere nuove caratteristiche pazzesche (anche se ci sono assolutamente nuove funzionalità), e in questo senso, El Capitan è piuttosto efficace. Nei test e con altri report utente, OS X El Capitan 10.11 sembra funzionare almeno se non meglio di OS X Yosemite 10.10.5, quindi se stai usando Yosemite è sicuramente un aggiornamento utile.

Se il Mac esegue OS X Mavericks, OS X Mountain Lion, o anche Mac OS X Snow Leopard, hai una decisione più difficile da prendere, soprattutto perché probabilmente sei rimasto in una di quelle versioni precedenti per un motivo. OS X El Capitan offrirà un miglioramento significativo su quali OS Mavericks o offerte precedenti? Funzionalità, ovviamente lo sarà, ma a volte le nuove funzionalità sono meno importanti di qualsiasi altra versione precedente di OS X, indipendentemente dal fatto che sia compatibile con le app, evitando iCloud, i cambiamenti di font e UI o semplicemente operando sotto il popolare mantra di “se non è rotto, non aggiustarlo”. Pertanto, alcuni di questi utenti Mac potrebbero voler semplicemente rimanere nella versione precedente, assumendo che sappiano che così facendo perderanno varie nuove funzionalità, aggiornamenti di sicurezza e compatibilità con le versioni future di alcune app. Questo sarà davvero decisivo per l’utente specifico, ma se ti piace il tuo Mac come funziona ora, non è un grosso problema restare dove sei.

Un altro approccio per coloro che sono titubanti a saltare l’aggiornamento di un nuovo software di sistema è attendere il rilascio del primo punto, in questo caso, OS X 10.11.1 El Capitan. L’aggiornamento del rilascio di questo punto è già in fase beta e sarà probabilmente finalizzato nelle prossime settimane / mesi quando vari bug verranno corretti e i miglioramenti verranno apportati a OS X 10.11. Questa è una strategia di aggiornamento perfettamente ragionevole che molti utenti Mac impiegano, quindi se non ti dispiace essere un po ‘prudente con gli aggiornamenti del tuo sistema piuttosto che all’avanguardia, forse aspetta OS X 10.11.1 o anche OS X 10.11 .2 prima di aggiornare il Mac, non c’è assolutamente nulla di sbagliato in questo.

2: Conferma che il Mac soddisfi i requisiti di sistema necessari

OS X El Capitan è piuttosto clemente per i requisiti di sistema e l’elenco dei Mac compatibili con OS X 10.11 include qualsiasi Mac in grado di eseguire OS X Mavericks o OS X Yosemite, offrendo un’ampia gamma di supporto. Ciò significa sostanzialmente che qualsiasi modello Mac dalla fine del 2008 o più recente dovrebbe funzionare perfettamente con OS X El Capitan.

Lo spazio su disco è anche clemente e per poter scaricare e installare OS X El Capitan saranno necessari circa 10 GB di spazio su disco.

E no, il Mac non ha bisogno di eseguire la versione precedente prima di poter installare OS X 10.11. In altre parole, non è necessario installare OS X Yosemite prima di aggiornare a OS X El Capitan, è possibile effettuare l’aggiornamento direttamente da OS X Mavericks a OS X El Capitan semplicemente scaricando l’installer dall’App Store ed eseguendolo su un Mac compatibile .

3: aggiorna le tue app per Mac alle versioni più recenti

Mentre quasi tutte le app Mac esistenti che girano su OS X Yosemite funzioneranno perfettamente in OS X EL Capitan senza incidenti, è comunque sempre buona pratica aggiornare le app. Questo perché molti sviluppatori Mac aggiornano le loro app per sfruttare appieno le nuove capacità offerte nelle ultime versioni di OS X, e le app spesso aggiornate corrono più agevolmente e correggono bug che sono stati scoperti. Come forse già saprai, l’aggiornamento delle app in OS X è davvero semplice:

  1. Esci dalle app in esecuzione in modo da poter aggiornare anche le applicazioni attualmente attive
  2. Vai al menu  Apple e scegli “App Store”
  3. Vai alla scheda Aggiornamenti e installa gli aggiornamenti disponibili per le applicazioni che usi regolarmente

Se sono disponibili aggiornamenti di sistema nell’elenco che richiedono il riavvio, è necessario avviare e completare un backup del Mac prima di installarli.

Tieni presente che alcuni sviluppatori attendono di aggiornare il loro software per essere compatibile con le ultime versioni di OS X un po ‘più tardi rispetto ad altri.

4: Considera un certo mantenimento generale

In nessun modo è necessaria la manutenzione per l’installazione di OS X El Capitan, ma prima di aggiornare il sistema operativo è un buon momento per ripulire un computer e sbarazzarsi di cose che non servono più, sia che si tratti di app o altri tipi di clutter trovati sul disco rigido. Questo è davvero solo un buon Mac manutenzione in generale, niente di troppo bizzarro:

  • Disinstalla le applicazioni inutilizzate che rimangono e occupano spazio
  • Segui i suggerimenti per liberare spazio su disco su un Mac se stai esaurendo la stanza sul tuo disco rigido
  • Spostare file eccessivi dal desktop per prestazioni migliori (e come parte di una routine generale per facilitare la messa a fuoco)
  • Riavvia il Mac se non lo hai fatto da molto tempo, questo cancella vari file temporanei e cache
  • Considerare l’esecuzione di Utility Disco per verificare l’integrità dell’unità e riparare un disco rigido, in particolare se il computer o il disco rigido stanno invecchiando

Puoi fare tutto quanto sopra o nessuno dei precedenti, questo dipende solo da te.

5: Backup del Mac, Backup del Mac, Backup del Mac, Abbiamo menzionato un backup?

Se non hai ancora configurato i backup di Time Machine su Mac, dovresti procurarti un disco rigido esterno e farlo.

Il backup è un passaggio fondamentale prima di installare gli aggiornamenti di sistema, in quanto consentono di tornare rapidamente in ordine in caso di problemi con il Mac durante il processo di aggiornamento e aiutano a prevenire la perdita di dati in quegli scenari estremi. Anche se i problemi sono relativamente improbabili, non aggiornare OS X senza prima fare un backup delle tue cose.

Qualunque cosa tu faccia, non saltare il backup del tuo Mac. Questa è probabilmente la preparazione più importante per l’installazione di un aggiornamento del software di sistema, quindi non saltarlo! Backup!

6: buono per andare? Installa OS X El Capitan!

Se hai confermato che il tuo Mac è compatibile, hai aggiornato le tue app e hai eseguito il backup e sai che desideri eseguire l’ultima versione del software di sistema Mac, quindi vai avanti e fai clic qui per scaricare e installare il sistema operativo X El Capitan, e divertiti!

Il programma di installazione di OS X El Capitan

L’installazione è molto semplice, si tratta semplicemente di scaricare l’aggiornamento dal Mac App Store, puntando dove installare (di solito Macintosh HD) e lasciarlo funzionare. L’installazione richiede circa un’ora per completare i Mac moderni, ma può richiedere più tempo a seconda della velocità del Mac e di altri fattori.

Like this post? Please share to your friends: